Maimonide

Maimonide era un filosofo e medico del XII secolo di Córdoba, noto nella letteratura giudaica, nella quale ha esercitato un’influenza incalcolabile, con «Rambam», acronimo di Rabbi Moisés ben Maimon. La sua giovinezza passò di città in città, assediata dalla persecuzione religiosa scatenata dagli Almohadi. Stabilitosi al Cairo, fu medico alla corte di re Saladino e si dice che lavorò anche per Riccardo Cuor di Leone, in terre arabe, in occasione della terza crociata. Maimonide era considerato il più importante filosofo ebreo dell’era postmoderna e il suo lavoro ha influenzato i pensatori cristiani e arabi.

La città di Córdoba ha deciso di rendergli omaggio creando una scultura in suo onore negli anni ’60, opera dello scultore Amadeo Ruiz Olmos. La targa definisce il personaggio come filosofo, teologo e medico. Se gli fai visita, scoprirai che le pantofole della scultura sono particolarmente luccicanti. Ciò è dovuto alla diffusa convinzione che se vengono toccati ricevono parte della saggezza di questo illustre uomo di Cordoba. La scultura si trova in Plaza de Tiberiades, riferendosi al suo luogo di sepoltura, oltre ad essere vicina alla strada ebraica, riferendosi anche alla sua condizione religiosa.